Log in

A+ A A-

Amministrative 2016

Fine del primo round di queste convulse amminitrative, tralasciamo ogni discorso relativo all'affulenza perchè nelle elezioni amministrative, meglio note come comunali entrano in gioco dinamiche diverse da tutte le altre consultazioni, grandi città a parte. E quindi partiamo da casa nostra, Tolfa era chiamata ad esprimersi sul rinnovo del consiglio comunale. Per dovere di cronaca dobbiamo dire che c'è stata un affluenza di 80.88% le liste che si contendevano il governo cittadino erano 4 e si è riconfermato alla guida della città il Sindaco uscente Landi. Il risultato elettorale per Landi è stato un plebiscito, difatti raccoglie ben il 69.67% per la risultante di 8 seggi in assise comunale. Si piazza al secondo posto il candidato PD Curi che raccoglie il 18.96%esprimendo 3 seggi. A seguire Tagliani alla prima esperienza elettorale, la lista Ricostruiamo Tolfa raccoglie il 9.26% ed 1 seggio. Ultima lista Attivisti per Tolfa dichiaratasi vicino al Movimento 5 Stelle anche loro alla prima consultazione, che incassa un 2.09% e quindi rimane fuori dal consiglio comunale.

Quello di Tolfa è un risultato chiaro che non lascia spazio alle interpretazioni, ma! c'è un ma, se è vero che l'assise comunale che esce dalle consultazioni vede una ri-affermazione del Sindaco uscente Landi, è altrettanto vero che i noti fatti giudiziari pendendi sulla riconfermata giunta potrebbero portare il comune collinare ad un repentino commissariamento. Difatti la legge Severino parla chiaro, qualora uscisse dal processo di primo grado una condanna (premesso che tutti sono innocenti fino a sentenza definitiva) il comune vedrebbe decadere il Sindaco Landi e quindi vi sarebbe un commissariamento. Quindi tutto è ancora aperto, ma sopra tutto si prospettano scenari che potrebbero (il condizionale è d'obbligo) portare Tolfa ad un lungo periodo di instabilità politica, inoltre non sarà facile per il riconfermato governo cittadino portare avanti i lavori con un opposizione che si prospetta inflessibile. C'è da dire che sul territorio sono in molti a chiedersi il perchè di certi risultati, si parla e si ragiona su quali sono stati gli errori politici che non hanno permesso di raccogliere un bastante quorum per governare. Ora l'analisi del voto è aperta ufficialemente dal momento che Tolfa non ha il ballottaggio per ovvi motivi numerici in termini di residenti.

Cosa accadrà? I giorni a seguire diranno chiaramente quale linea vorrà prendere l'opposizione, convergente? autonoma? divergente? staremo a vedere. Nel mentre si attendono i ballottaggi nelle grandi città. La Capitale su tutte vede l'affermazione del M5S con la sua candidata Raggi che se la vedrà con il candidato PD Giachetti al ballottaggio. Questo risultato era prevedibile, adirittura si poteva ipotizzare una vittoria al primo turno della Raggi. Gli incresciosi avvenimenti accorsi sotto la giunta Marino hanno penalizzato non poco il PD che con un azione politicamente scriteriata si è auto punito perdendo buona parte dell'elettorato. Adesso per il movimento Grillo si prospetta una grandissima occasione, qualora riuscisse a spuntarla arriverebbe alla prova di maturità politica amministrando la capitale D'Italia. Un banco di prova importantissimo che qualora fosse ben sfruttato potrebbe portare un deciso scatto in avanti per i pentastellati. Controversa Latina dove in una città da sempre schierata a destra, esce un risultato contrastante con lega e  Fdi (Nicola Calandri) al 22.99% a seguire un espressione civica con Damiano Coletta al 22.23% e di un incollatura il PD con Enrico Maria Forte al 21.07% si preannuncia una bella battaglia per gli apparentamenti vari ed eventuali. Ad Anguillara Sabazia crolla il PD che raccoglie solo il 25.71% mentre il centro destra con Antonino Pizzigallo raccoglie oltre il 46% seguito dal Movimento cinque stelle con il 27.42%. Combattutissima Bracciano dove Gentili chiude al 24.60% mentre Tondinelli è in testa con il 25.32%. Molte le domande, tantissime le considerazioni, ora aspettiamo i ballottaggi delle grandi città. Ma il dato di fatto è che si profila una dianamica territoriale che vede sempre di più il radicarsi di un insieme di personaggi che gestiscono il potere da decenni o in  prima persona o per diretta emanazione non escludendo giochi trasversali che tra l'altro non sono neanche tanto nascosti.

Ultima modifica ilLunedì, 06 Giugno 2016 11:57
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy