Log in

A+ A A-
Secondi piatti

Secondi piatti (3)

Brasato

Dosi per 6 persone
Ingredienti:
1 kg di polpa di manzo (scamone o pancia), 60 gr di burro, 40 gr di pancetta stesa, un bicchiere di vino rosso, una cipolla affettata sottilmente, una carota affettata, una costa di sedano affettata, 2 chiodi di garofano, un mestolo di brodo di carne, mezzo bicchiere di salsa di pomodoro, 3 pomodori maturi, sale e pepe a mulinello Preparazione:
Lardellate la polpa, praticando alcuni taglietti e riempiteli con pezzetti di pancetta. In una casseruola, sciogliete il burro, calate la carne e rosolatela, rigirandola più volte; versate il vino rosso e appena s'è asciugato unite le verdure affettate, i chiodi di garofano, la salsa di pomodoro, poi la polpa dei pomodori frantumata con le dita, regolate di sale e pepe, bagnate il tutto con il brodo, incoperchiate e lasciate cuocere, adagio, per molte ore ( 5 o 6 ). Dovesse asciugare troppo aggiungete altro vino o acqua calda. Secondo la tradizione, il brasato si consuma il giorno dopo che si è cucinato; vedrete che in superficie è affiorato del grasso: da togliere, prima di riscaldare la vivanda e servirla calda, avendo passato al setaccio il sugo di cottura, da versare sulla carne.

Etichettato sotto

Arrosto morto

Ingredienti: 1,2 kg di vitello,

100 gr di prosciutto affettato,

4 chiodi di garofano,

un ciuffo di rosmarino,

30 gr di burro, sale e pepe.

Preparazione: In una casseruola mettete a sciogliere il burro profumandolo con il rosmarino. Adagiatevi il pezzo di polpa di vitello, che avrete precedentemente bardato con fette sottilissime di prosciutto e aromatizzato con i chiodi di garofano. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere adagio, con la casseruola coperta, girando la carne più di una volta, per insaporirla bene. Servite l'arrosto caldo, accompagnato a fagoli bolliti o a una misto di verdure alla griglia.

Antico arrosto monferrino


Ingredienti per 8 persone 1,5 kg arrosto

3-4 acciughe salate, pulite e spinate

1 cipolla grande

burro  farina

aglio

alloro

senape in polvere, forte

aceto di vino rosso

brodo

olio d’oliva

sale - pepe

In un tegame profondo che contenga appena il taglio di carne, mettere a freddo: le acciughe, abbondante senape, precedentemente sbattuta in una tazzina con poca acqua, l’aceto (mezzo bicchiere abbondante), quindi la cipolla spaccata in quattro, due spicchi d’a-glio, due foglie d’alloro e infine una noce di burro. Sciogliere e mischiare tutti gli ingredienti in poco olio a fuoco basso, girarvi dentro l’arrosto perché ne sia ben intinto, e cominciare a cuocerlo coperto, sempre a fuoco basso. Durante la cottura (2 ore e anche più) voltare spesso la carne e, se occorre, bagnarla con poco brodo, prenderà colore alla fine. A fine cottura togliere aglio e alloro, passare la cipolla; legare con una noce di burro impastata con un cucchiaio di farina e far addensare il sugo con altri 5 minuti di cottura. Tagliare l’arrosto a fette anche spesse e servirlo versandovi sopra il sugo di cottura.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy