Log in

A+ A A-

Dalla maggioranza chiacchiere prive di senso logico

Non ci vuole niente, sa, signora mia, non s’allarmi! Niente ci vuole a far la pazza, creda a me! Gliel’insegno io come si fa. Basta che Lei si metta a gridare in faccia a tutti la verità. Nessuno ci crede, e tutti la prendono per pazza! Ecco è esattamente così che alle volte mi sento, proprio come scriveva Pirandello. Leggo sulla stampa i botta e risposta tra maggioranza e dissidenti della stessa, leggo di cittadini infuriati e mi domando: Ma ci vogliamo rendere conto di quel che succede?

L'ultimo botta e risposta è stato sugli impianti sportivi, l'ultimissimo sulla Salerno - Reggio Calabria alias Via delle Colonie il cui penoso iter si trascina da oltre 5 anni con un aggravio di costi e disagi sui cittadini oramai oltre il limite dell'umana sopportazione. Quindi di nuovo lavori bloccati e con l'arrivo della stagione estiva si preannuncia per i residenti l'ennesima stagione fatta di polvere e disagi di ogni genere e grado. Ma il punto non è nemmeno questo, il vero fulcro della questione è il perchè si sono interrotti i lavori per l'ennesima volta? I giornali riportano il fatto che l'azienda che ha in carico i lavori, cioè la Marziali General Contractor abbia interrotto perchè l'amministrazione non paga i famosi SAL cioè lo Stato Avanzamento Lavori. Certo ci sarebbe molto da dire su questo fatto, ma lascio alla vostra curiosità il divertimento "si fa per dire" di approfondire.

QUI - QUI' ED ANCHE QUI'

Basta parlare di cose gravi, parliamo di cose divertenti, dicevamo? La giunta Bacheca. Oramai a più riprese e per più volte sono apparsi sui giornali diversi articoli nei quali le aziende  lamentavano il non pagamento delle spettanze. Questo non fa altro che CONFERMARE quanto più volte ho sottolienato su queste pagine, cioè che la situazione finanziaria della nostra città è al collasso. Mi sono anche arrivate segnalazioni "che ovviamente rimarranno anonime" da parte di famiglie in difficoltà che affermano di non percepire più nessun aiuto nonostante abbiano tutte le carte in regola per riceverli questi aiuti. Questo vuol dire che se gli atti ci sono a mancare sono i soldi. Allora mi domando come mai abbiano ancora la forza di parlare in merito a quello che faranno per la città a meno di un anno dalla fine del loro mandato. Veramente pensano di darla a bere ai cittadini parlando di ristrutturazione degli impianti sportivi, della viabilità, etc.. etc.. Per come la vedo io i fatti stanno diversamente, il tempo di Bacheca e della sua giunta è terminato, la loro stessa presenza in consiglio comunale è oramai delegittimata dalle loro stesse non azioni, dal loro immobilismo e dal fragoroso fallimento politico che non escludo chiuderà con un bel fuoco di artificio chiamato DEFAULT. A dirla tutta è fin troppo evidente l'imbarazzo dei cittadini che oramai attoniti non fanno altro che domandarsi come facciano a rimanere ad amministrare dopo lo tzunami che hanno provocato e con cui hanno devastato la città. Però loro continuano, continuano  a parlare di mega progetti, di sottopassi a Valdambrini, quando poi 200 metri più su del ponte dell'autostrada manca l'acqua. Ma con quale criterio logico parlano ed oserei dire sparlano? Veramente Bacheca è disposto a rimanere in carica a tutti i costi solo perchè in attesa della competizione regionale alla quale "non è un segreto" tanto ambisce? Gli ultimi giorni vorrà innaugurare Via delle Colonie entrando in città un come fece Commodo nel film Il Gladiatore?  Arrivati a questo punto delle cose la situazione è imbarazzante per chiunque, cittadini ed amministratori in primis, forse è il caso di passare la mano cedendo il posto ad un commissario prefettizio.

Ed invece eccoli li che sui giornali è un tutti contro tutti, Toppi e Vergati escono dalla maggioranza, Bacheca toglie la delega a Toppi, quest'ultimo ribatte ed a sua volta il Sindaco replica dicendo che Toppi non è stato in grado di svolgere il suo mandato. Poi è la volta di Bronzolino, bersaglio sempre Toppi che a sua volta replica, ogni tanto cinguetta Passerini rimarcando come a loro siano state negate le possibilità di lavorare meglio "poteva darglielo il Sindaco sto benedetto assessore ahhahaha" Ogni tanto si sente anche Galletti che prima era con Bacheca poi ne ha preso le distanze.

Ma guarda un pò dico io, ora che siamo al dissesto finanziario, adesso che il fallimento di cui da anni parlo, si sta verificando ed appare evidente agli occhi di tutti. Adesso, invece di assumersi le responsabilità è inziato lo scarica barile.

E' colpa di Toppi, no è colpa di Bronzolino, ma scherziamo è colpa del Sindaco e via così. Haimè però ricordo bene quando trionfanti della vittoria elettorale sfilarono strombazzando per tutte le vie della città arrivando anche a provocare in modo spudorato. Li erano tutti uniti dal sacro fuoco che ardeva in petto per lo smisurato amore nutrito nei confronti di S.Marinella.Cari miei! Si vince insieme e si perde insieme! così è troppo comodo.

Adesso che il loro progetto politico è FALLITO, invece di avere l'umiltà e l'onestà intellettuale di dire ABBIAMO FALLITO, SCUSATE CI DIMETTIAMO. E' il momento delle accuse, questo avviene perchè hanno bisogno di  ricrearsi una dignità politica, loro per primi sanno che le prossime elezioni sono molto vicine e quindi è necessario ricollocarsi, ricostruire una verginità politica.

Che poi a dirla tutta il problema non è la verginità, ma la tua condotta morale, "così sarà poco elegante ma sicuramente è chiaro". Hanno già inziato le consultazioni, girano sorridenti in città stringendo mani, spiegando come non sia stata colpa loro ma di un altro, si stanno preparando per andare di nuovo casa per casa a cercare i voti, prometteranno ancora e ancora ed ancora dicendo che le promesse fatte non sono state mantenute per colpa di altri. Insistono ma .. "Insistere non è una buona scelta, perchè lo si stà facendo negando l'evidenza, lo si stà facendo sulla pelle dei cittadini ed il tutto perchè non saltino determinati progetti politici di qualcuno, questo è irresponsabile.

Per tanto, basta chicchiericcio questo è il momento di agire, mandiamoli a casa. Per quanto mi riguarda rimango sulle mie posizioni politiche, rimango tra quelli che vogliono proporre un alternativa a questo sistema di potere oramai trentennale da Ricci in poi. In questi anni ho lottato con tutte le mie forze insieme ad altre persone che come me credono che sia possibile una diversa idea di città ed organizzazione sociale, per questo credo che ad oggi non c'è più tempo da perdere, bisogna iniziare a mettere a fattor comune le idee di tutti coloro che non si riconoscono in questa amministrazione, recuperare le persone che si sono viste deluse dalla fiducia concessa, coinvolgere quelli che più di altri si sentono sfiduciati dalla politica. Mi auguro che si cominci quanto prima il confronto e si costruisca fin da ora un progetto con regole chiare, un indirizzo inequivocabile, ed un progetto innovativo per la nostra città. Io nel frattempo un bel pò di lavoro l'ho messo su carta e sono pronto a condividerlo con chi a sua volta ha altre idee. Cavolo! si è aperta la campagna elettorare e non me ne sono accorto.

Un saluto a tutti #liberasantamarinella

 

Ultima modifica ilVenerdì, 26 Maggio 2017 16:24
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy