Log in

A+ A A-

Passerini fa la questua politica

Successivamente a più riprese Fratelli D'Italia e Passerini avevano criticato l'operato del Sindaco, ogni volta facendo capire di volere più spazio in amministrazione,  adducento però la permanenza in maggioranza con una volontà di tener fede all'impegno elettorale assunto e di voler dare una svolta alla politica locale. Svolta che più o meno stanno cercando da tempo IMMEMORE! ma nonostante i rimbrotti e gli alrticoli sui giornali, adesso che il mandato è agli sgoccioli e poco o nulla si può fare se non arrivare a fine mandato, Passerini scrive una lettera aperta al Sindaco che appare su tutti i giornali. E' una lettera che risulta a dir poco umiliate per il Passerini stesso e per la compagine elettorale che rappresenta e di conseguenza gli elettori che hanno sostenuto la lista con il loro voto. Stavolta non si va per il sottile e palesemente si reclamano posti di potere in maggioranza. Eccovi la lettera che voglio commentare "fonte dailyworditalia"

Caro Roberto, ti scrivo questa lettera aperta con un doppio obiettivo: stimolare una tua presa di posizione, alla vigilia dell’ultimo bilancio previsionale della nostra consiliatura, sulla squadra di governo, sulle attribuzioni di responsabilità e sulle azioni da sviluppare nei prossimi decisivi 12 mesi e, soprattutto, fare chiarezza agli occhi dei cittadini.

Caro Passerini, l'ultimo bilancio vedrà lacrime e sangue per noi cittadini viste le precarie condizioni finanziere del nostro comune, la squadra di governo e le attribuzioni di responsabilità credo siano già state decise da tempo visto che è più di un anno che batti su questo tasto. Ma non ti viene in mente che se il Sindaco non ti ha ascoltato è perchè poco gli importa del tuo allert? Inoltre mi viene da sorridere (stavolta sorrido io invece del Sindaco) del come tu possa definire gli ultimi 12 mesi di consiliatura come decisivi. In due mandati abbiamo visto la città sprofondare, gli ultimi cinque anni poi sono stati a dir poco spaventosi e tiri fuori gli ultimi 12 mesi decisivi? Decisivi per cosa? Per far si che arrivi un commissario a dichiarare il defautl? Speriamo caro Passerini, speriamo!

Innanzitutto su quel “patto di fine mandato” che da mesi ti chiedo di sottoscrivere e di rendere pubblico, per sapere chi sia intenzionato a portare a termine il lavoro avviato, e tracciare il percorso da sviluppare per il futuro della città.

Per carità! caro Passerini, un patto di fine mandato, quali lavori vuoi portare a termine? I numerosi cantieri che hanno visto per anni la nostra città come se fosse bombardata? In merito al percorso da sviluppare, se non siete stati in grado di svilupparlo e metterlo in atto in 5 anni, oppsss 10, vuoi sviluppare il futuro su questa linea? Dio ce ne scampi e liberi! se continuamo così facciamo la fine di Don Falcuccio. Stai tranquillo Passerini, che il percorso di sviluppo se ci sarà data la possibilità sarà ben diverso da quello che a parole avete tracciato e nei fatti ci ha trascinato in un baratro sociale ed economico, distruggendo anche quel minimo di tessuto produttivo che ci era rimasto.

Vorrei poi chiarezza sul “cambio di passo” che ti ho pubblicamente esortato ad imprimere (sulle priorità e sulla squadra di governo) e su cui ti sei verbalmente espresso con favore, recependo la necessità di darci una spinta nuova e una maggiore capacità di concretizzazione.

Priorità? squadra di governo? per cortesia, fermatevi così che di danni ne avete già fatti abbastanza con titolari, figuriamoci che succede con le riserve.

In merito alle priorità, non posso che confermarti ancora più decisamente quanto asserivo (in quel momento da solo in maggioranza) più di un anno fa, sulla non opportunità di concentrare gran parte degli sforzi nelle grandi opere. Non perché Piazza e sottopasso di Valdambrini non fossero importanti, ma per ragioni che andavano dall’indebitamento comunale all’incapacità nel settore dei lavori pubblici di gestire le criticità dei percorsi, e contestualmente garantire attenzione a tutte le altre esigenze. La conseguenza è stata uno spreco di tempo, di energie, di risorse, e una mancanza di impegno e strategia nello sviluppo di azioni più sostenibili (con l’attrazione di risorse esogene) e cantierabili (opere su cui abbiamo già progetti definitivi e nulla osta).

Aspetta! aspetta! aspetta!!!! quindi non eri d'accordo sulle opere pubbliche più di un anno fa? cioè dopo tre anni di mandato? Quindi affermi che siamo indebitati, che nei lavori pubblici siamo incapaci e quindi attacchi l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Bronzolino e definisci spreco di energie e risorse e peggio del peggio MANCANZA DI IMPEGNO E STRATEGIA! Insomma di fatto le opere pubblice,  fiore all'occhiello dei due mandati Bacheca sono una schifezza. Questo l'ho sempre detto io, ma io sono sempre stato contro questa giunta, fin dal primo mandato e non siedo in maggioranza. Passerini mi perplimi! Mi fa piacere però che le mie tesi vengano confermate e sostenute da un consigliere di maggioranza.

Sull’opportunità di un cambio e una rimodulazione delle responsabilità nella squadra di governo, mi sono espresso più volte, attendendo e confidando (finora invano) sul tuo coraggio e decisionismo. Intervenire su alcune deleghe non vuol dire solo premiare chi ha lavorato meglio e contenere chi non ha risposto adeguatamente alle aspettative, ma significa anche dare nuovo slancio e caratterizzare il periodo di fine mandato. Se tu volessi dimostrare coerenza con quanto promesso a voce ed attribuire maggiore responsabilità al sottoscritto e al mio gruppo, saremmo determinati nell’assumercela, rendendo ancora più forte ed organica la nostra azione, che è per fortuna apprezzata e che si è distinta per i risultati, l’impegno massimale, la passione, la dedizione e l’amore per questa città.

Caro Passerini, quì veramente mi hai lasciato basito, mancano 12 mesi, solo 12 mesi alla fine di questo mandato e quest'ultime quattro righe non lasciano adito ad interpretazioni. Coraggio e decisionismo per intervenire sulle deleghe? premiare chi ha lavorato meglio? Se il Sindaco ha deciso come ha deciso è perchè avrà valutato l'operato dei suoi collaboratori, anche perchè guardando i risultati, scovare chi ha lavorato bene equivale a cercare un ago in un pagliaio. Inoltre affermi che il Sindaco debba dimostrare coerenza con quanto promesso a voce ed attribuire maggiore responsabilità al sottoscritto, che poi saresti tu e poi al tuo gruppo. Quindi c'è stato un accordo verbale tra te, Fratelli D'Italia ed il Sindaco per attribuirvi un non precisato incarico. Caro Passerini, ma non ti vergogni di mendicare una posizione politica? La dignità politica dove l'hai lasciata? un pochino di amor proprio per se stessi e per il gruppo a cui apprartieni vale il sacrificio di simile valore sull'altare di uno strapuntino? Caro Passerini stavolta sei proprio andato oltre, fossi parte del tuo gruppo (MA QUANDO MAI!) chiederei le tue immediate dimissioni pena l'aspulsione da Fratelli D'Italia.

Ma il tempo delle promesse è finito.”

E vero il tempo delle promesse è finito, infatti oramai non potete far più nulla perchè ci sono a mala pena i soldi per pagare gli stipendi ai dipendenti comunale e le utenze.

Aspettiamo con ansia che vi togliate di mezzo!


Ultima modifica ilMercoledì, 19 Aprile 2017 15:18
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy