Log in

A+ A A-

Record di co2 da 3000 anni, il disgelo fa emergere le schifezze.

Si sente dire da parecchio tempo che il riscaldamento climatico sta portando squilibri al nostro pianeta ed è responsabile degli eventi disastrosi cui assistiamo nel mondo, praticamente da sempre. Di questi giorni la nostizia che abbiamo battuto ogni record da 3000 anni a questa parte in merito alle emissioni di co2. A poco servono le belle parole e le buone intenzioni degli stati in ipocriti incontri sul clima se poi questi non si traducono in reali misure che contrastino questo crinale pericolosissimo sul quale abbiamo deciso di incamminarci. Il 2015 per un intero mese abbiamo superato le 400 parti di anidride carbonica per milione.

Questo vuol dire che abbiamo avuto 400 molecole di CO2 per ogni milione di molecole d'aria. Questo record del 2015 è stato letteralmente spazzato via dal 2016. Quest'anno supereremo i 12 mesi consecutivi

FONTE: World Meteorological Organization's annual Greenhouse Gas Bulletin

Uno degli effetti di questo capolavoro tutto umano lo si può vedere negli effetti portati da El Niño quest'anno particolarmente violento, ha lasciato condizioni di siccità molto intense in varie regioni tropicali, questo ha messo in difficoltà la vegetazione che ha assorbito una minore quantità di anidride carbonica. A tutto ciò aggiungiamoci lo sviluppo di giganteschi incendi ed ecco che la situazione precipita.Consideriamo che nell'ottocento avevamo 280 parti di CO2 per milione. Fate voi due conti. Inoltre aumentano anche tutti gli altri gas serra. Metano e il protossido di azoto, sono aumentati di 2,5 volte rispetto al periodo preindustriale, mentre il protossido di azoto è aumentato di 1,2 volte. In tutto questo abbiamo i nostri poli che si stanno sciogliendo in modo sempre più veloce, ed ecco che sciogliti oggi e sciogliti domani dal ghiaccio viene fuori una costruzione.

 

Lo scenario è quello della Groenlandia e dalla profondità dei ghiacci emerge mondezza RADIOTTIVA! Quello che viene alla luce con lo scioglimento dei ghiacciai è una base Statunitense (NON AMERICANA! MA STATUNITENSE) Una base segreta costruita negli anni della guerra fredda (perchè è finita la guerra fredda?) Una vera e propria città sottorreane sepolta trai i ghiacci al riparo da occhi indiscreti che avrebbe permesso alle testate nucleari U.S.A. di colpire l'unione Sovietica. Ovviamente nessuno pensava che la base costruita sei miglia sotto terra sarebbe emersa ma i cambiamenti climatici hanno fatto uno scherzetto non da poco. Secondo il Geophysical Research Letters gli ingegneri americani scavano a Camp Century 200km a est della base di Thule. Motivano il tutto con l'installazione di laboratori di ricerca sull'artico, Invece si forano tunnel, e si costruiscono laboratori, ospedale, cinema, una chiesa, il tutto alimentato da un piccolo reattore nucleare. dopo tre anni parte il progetto ICEWORM, quindi si scavano ulteriori gallerie che ospitano 600 missili balistici NUCLEARI. Per fortuna i lavori si fermano in quanto i tecnici si rendono conto che il ghiaccio è instabile, nel 1967 il progetto viene abbandonato, il reattore nucleare viene estratto, ma i rifiuti rimangono li sotto la calotta di ghiaccio. Ora la base inizia ad emergere ed è stimato che entro il 2090 tutto sarà a cielo aperto. Immaginate quanti e quali rischi per l'ambiente? Servirebbe un operazione di bonifica immediata, ma chi la finanzierà? chi se ne farà carico? Per come la vedo io è il governo U.S.A che dovrebbe provvedere. Una deputata groenlandese ha portato la questione al parlamento di Nuuk e le tensioni politiche sono alle stelle. E mentre tutti parlano la terra è sempre più martorizzataò.

 

 

 

 

 

 

 

Video

Ultima modifica ilMartedì, 25 Ottobre 2016 15:34
Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy