Log in

A+ A A-

Piazza048 incalza la ASL

Piazza048 è uscita in questi giorni con un comunicato stampa che da il senso di quale sia la situazione in essere sul presunto monitoraggio della salute relativa al comprensorio afferente alla ASL guidata dal Dott.Quintavalle. Difatti l'associazione Piazza048 il cui scopo sociale è DIMINUIRE I TUMORI già lo scorso anno aveva inviato formale richiesta dei dati relativi alle patologie nel comprensorio. Ai più curiosi che girano sul web non sarà di certo sfuggito che si possono trovare dati accorpati per il Lazio, dati accorpati per la ASL RMF nel nostro territorio, ma se si cercano i dati specifici di Civitavecchia, Santa Marinella, LAdispoli, Cerveteri, Tolfa, Allumiere, Tarquinia, un muro di gomma si erge possente e per quanto si cerchi non si riesce a trovare nulla. Certo abbiamo lo studio ABC alla cui presentazione i cittadini che ben conoscono la drammaticità della situazione si sono amaramente piegati dalle risate per le motivazione indicate da chi ha svolto lo studio. Non fosse altro perchè da dei medici ci si aspetterebbe una presa di posizione DURA, non solo sulla situazione ma anche sui parametri che la legge indica.

Ma andiamo per gradi e vediamo cosa dice Piazza048: RICHIESTA DATI SANITARI


A suo tempo l’Associazione Piazza 048 chiese alla ASL RM/F informazioni dettagliate sulla situazione sanitaria del territorio. Allo scadere dei termini di legge la stessa ASL ci chiese di prolungare il tempo a disposizione per la difficoltà nella raccolta delle informazioni. Da allora altro tempo è passato inutilmente. La criticità della situazione sanitaria di questo territorio è notoriamente importante, come altrettanto notorio è il diritto alla informazione, ancor più per quanto attiene alla salute pubblica, diritto che ogni cittadino ha, a maggior motivo in questa città. Per cui, non avendo ricevuto ancora i dati richiesti, ci troviamo a dover sollecitare l’Azienda Sanitaria, nella persona del suo Direttore Generale, perché finalmente ci comunichi i dati richiesti, forti del diritto dei cittadini e secondo i termini della legge. Non ci saranno altri solleciti, in mancanza di risposte esaustive, ci rivolgeremo alla autorità competente per vedere rispettato un diritto essenziale di tutti i cittadini.

Civitavecchia; 13 maggio 2016

il testo del sollecito inviato al Presidente della ASL RM/F

Al Presidente della ASL RM/F
Dr. Giuseppe Quintavalle
Oggetto: Ns precedente richiesta di informazioni sulla situazione sanitaria.


Come da oggetto l'Associazione Piazza048 inoltrò richiesta mesi fa per ricevere le informazioni in merito alla situazione sanitaria del territorio afferente alla ASL RM/F. Successivamente nell'ultimo giorno di decorrenza dei termini di legge, ricevevamo da parte Vs cortese richiesta per un prolungamento dei tempi relativi all'elaborazione dei dati che sarebbero dovuti pervenire dalle strutture a cui indicavate aver dato mandato di fornire tali dati.
Ad oggi 10 Maggio ancora non abbiamo ricevuto risposta alcuna, dal momento che riteniamo sia decorso un tempo congruo che si può quantificare in circa due mesi di attesa comunichiamo quanto segue; Se entro sette giorni a partire dal giorno successivo alla presente non riceveremo i dati richiesti, così come legge prevede, ci vedremo costretti nostro malgrado a rivolgerci alle autorità competenti. Per trasparenza alleghiamo protocollo della ns precedente richiesta, certi di una vostra celere risposta ringraziamo anticipatamente
Distinti Saluti

Adesso viste le comunicazioni sopra esposte mi domando e dico, una ASL che ci mette TRE mesi DICO TRE MESI per fornire dei dati mi lascia quanto meno perplesso, quale il meccanismo di gestione della base dati? Lo chiedo perchè da informatico so per certo che se i dati sono registrati in un database, basta una query e li tiri fuori. Per fare una query voglio ESAGERARE ci vuole mezza giornata! ma sto proprio STRA-ESAGERANDO. Allora o il sistema informatico è pietoso (e la cosa sarebbe non preoccupante, di più) Oppure c'è qualche altro motivo che ha impedito la consegna dei dati. Vuoi vedere che dopo tre mesi la risposta prevederà uno scarica barile verso un altro ente? Sarebbe TRAGICOMICO un atto di questo tipo. Una Asl dovrebbe (anche se non li dovesse gestire direttamente) avere i dati a disposizione con un click, proprio per poter monitorare costantemente cosa accade sul territorio. Se così non fosse, o ci sono motivi per i quali non è stato possibile fornire i dati, oppure siamo davanti ad un qualcosa di intollerabile. Dati come mortalità, incidenza e prevalenza dovrebbero essere il pane quotidiano di chi ogni giorno si fa garante della salute dei cittadini svolgendo quella funzione di servizio che è fondamentale in un territorio come il nostro che è di fatto martoriato da fattori ambientali di rischio innegabili. A tutto questo si aggiungono le azioni, le lettere fatte dai Sindaci etc... che continuano a parlare di osservatori ambientali vari ed a quanto sembra ignorano di fatto la norma. Bene Cari Sindaci, dovete sapere che l'attuale norma prevede la misurazione delle poveri sottili non in base al dimetro delle stesse ma in base al loro peso. Infatti una particella di PM10 viene equiparata ad una particella di PM2,5 sulla base dle peso. Cosa voglio dire? Che le soglie limite di metalli pesanti vengono quantificate a peso e non in base al diametro. Cioè vi basti pensare che per fare una particella di p,10 ci vogliono innumerevoli particelle di pm2,5 (fermo restanto che una di pm10 può contenere al suo interno particelle più piccole) Quindi non puoi quantificarle a peso perchè più piccole solo le polveri, più sono numerose se le quantifichiamo a peso. Per farla breve e dirla in modo grossolano, meglio 1kg di pm10 che 100grammi di pm2,5 perchè quest'ultimo si divide in molte più particelle e quindi in più agenti impattanti sulla salute umana. Presto farò un articolo molto dettagliato in merito, per concludere mi auguro che quanto prima la ASL dia risposte esaustive e ben chiare non tergiversando in alcun modo. Continuare questa manfrina a tutti i livelli oramai non ha veramente più senso, ammantarsi dietro parole di circostanza che arrivano da più parti risulta quanto meno risibile a coloro che ben sanno quanto e come ci si ammali sul territorio. Per cui Quintavalle! basta palle! tira fuori i dati!

Partly Cloudy

13°C

Santa Marinella

Partly Cloudy

Humidity: 31%

Wind: 20.92 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 7°C
  • Mostly Sunny
    25 Mar 2016 14°C 8°C

Questo sito utilizza i cookie's a fini statistici. Secondo la normativa Europea puoi decidere se accettare o meno i cookie's. Privacy